Geek Girls: Yoko Ono

Oggi riflettevo sul fatto che tutti conoscono il suo nome, ma quasi nessuno conosce lei, quindi voglio presentarvela. Nasce all' inizio degli anni 30 in una famiglia di ricchissimi banchieri, tra i più ricchi dell' intero Giappone; questo fu contemporaneamente la sua fortuna e la sua sfortuna. I genitori sempre fuori per lavoro non potevano dedicare alla "bambina dell' Oceano" le attenzioni che meritava e come si sa vivere in un ambiente priviligiato, ma senza affetti non aiuta. Reputo fondamentale per la creazione della sua indole ribelle l' esempio della madre che dovette rinunciare alla sua carriera di pianista per una serie di obblighi sociali, Yoko al riguardo disse:

She was a victim of the social conventions of her time. An extremely sharp and quick thinker, she certainly didn't think her life was great. […] She once told me that I should never get married. […] She never complained about her life, but such remarks made me wonder what she was thinking. When she passed away, I saw her lying in the coffin with her beautiful skin. What a waste! I thought. To have good skin and not have a life.

Durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale sopravvisse con i suoi fratelli nascosta in un bunker dove patì la fame. Questa nuova condizione di povertà rendeva i fratelli Ono ridicoli agli occhi dei coetanei che non perdevano occasione per schernirli. Successivamente la famiglia si trasferì in America dove la Ono potette frequentare il Sarah Lawrence Collage, tappa fondamentale della sua formazione artistica. Qui inizia il suo anticonformismo. Si circonda di artisti e in questoambiente bohemien nascono una serie di turbolente relazioni tra cui due matrimoni; il primo nel '56 con Toshi Ichiyanagi, il secondo nel '62 con il musicista Jazz Antony Cox. Da questo secondo matrimonio, che terminò legalmente alla fine degli anni '60, nacque una figlia Kyoko (1963). Ottenne la custodia, ma l'  ex marito rapì la bambima. La spasmodica e infruttuosa ricerca della figlia, che si concluse positivamente solo alla fine degli anni '90, fu causa di profonde sofferenze.


Anche la storia con Lennon, che iniziò nel '66 mentre entrambi erano sposati ad altre persone, non fu una passeggiata: ogni gesto fu scandito dall' astio dei fan e dai membri dei Beatles. C'è addirittura chi crede erroneamente che sia stata lei la causa dello scioglimento del gruppo (di questo ho già parlato su There' s a Place). Come se non bastasse ciò, una serie di aborti spontanei e l' insoddisfacente ricerca della figlia finì trascinò la coppia in una sempre più ingestibile dipendenza dall' eroina.

Una delle opere d' arte della Ono che divertì Lennon il giorno del loro primo incontro
Il suo approccio sperimentale e avant garde coinvolse moltissimo il marito, e anche se i risultati non furono apprezzati da tutti, restano a mio parere una tappa fodamentale della storia dell' arte e della musica di quegli anni. Il sodalizio artistico, nel malcontento generale, iniziò ad Abbey Road nelle sessioni di registrazione del White Album nello specifico in Revolution 9. Successivamente per gli album prodotti dalla loro collaborazione utilizzarono il nome Pastic Ono Band, tali album sono caratterizzati da una sperimentazione delirante sia elettronica che di tape-editing. Dalla coppia nacque un unico figlio Sean nel 1975, ma la serenità della Ono - intanto è più attiva politicamente che artisticamente -  durerà poco. Come tutti sanno l' 8 Dicembre del 1980 assiste all' uccisione del marito per mano del folle Mark David Chapman. Della sua Attività artistica apprezzo il film Four (1967), il film Fly (1970); The Box of Smile (1971) per l' utilizzo che fa degli specchi, utilizzandoli come tecnica di coinvolgimento dello spettatore. In generale durante la sua carriera con ironia ha spinto lo spettatore a guardarsi dentro e partecipare all' opera. Musicalmente la amo in Kiss Kiss Kiss (1980) e Walking On Thin Ice (1981).


Per quanto ricca sin dalla nascita è una persona che ha fatto di tutto per liberarsi dai llimiti a lei imposti dalla società proprio a causa del suo rango. Con questo articolo non intendevo farvela piacere, la Ono è un personaggio complesso, più facile da odiare che da amare, ma è giusto che qualsiasi cosa pensiate di lei si basi almeno su una conoscenza per sommi capi e non solo su opinioni ereditate.

0 commenti :

Posta un commento