Geek Girls: Coco Chanel vs.Elsa Schiaparelli

 

Gabrielle Bonheur Chanel era una disadattata. Cresciuta in un orfanotrofio, come atto estremo di integrazione ha deciso di rivoluzionare il concetto di eleganza. Elsa Schiaparelli privilegiata intelletuale si divertte a collaborare con Salvador Dalí. Chanel predilige la comodità, le linee pulite; il bianco e nero delle sue creazioni sono reminiscenze delle suore con la quale è cresciuta. Schiaparelli è una surrealista che ama i colori forti (celebre il suo rosa shocking) le sue opere sono complesse, ironiche e bizzarre.

 

Chanel disegna una nuova austerità; Schiaparelli una nuova frivolezza. Chanel mischia caratteri maschili a quelli femminili; Schiaparelli si ispira al mondo circense e a quello animale - sopratutto insetti e crostacei. Chanel crea la prima borsa in matelassè, Schiaparelli i primi orecchini in plexiglass. Coco Chanel ha creato uno stile immortale; Elsa Schiaparelli si è spinta oltre l' immaginario (personalmente considero l' abito Skeleton - 1938 - una macabra premonizione del rapporto moda/anoressia...)

Chanel ha creato uno stile immortale, creando dei nuovi standard sartoriali (es. giacca taglio Chanel). Ma allo stesso modo ho verificato quanto sono veri i 12 comandamenti di Elsa Schiaparelli e sempre apprezzati il suo hot-pink e gli accessori eccentrici.

 
Eyehat 1949 - Eyelash 1951 by Schiaparelli

Due donne che hanno scritto il futuro della moda che come Leonardo e Michelangelo hanno vissuto una dura rivalità... voi chi preferite?