Geek Girls: Amelia Earhart




Amelia Earhart
aviatrice statunitenze
Atchinson, 24 lug 1897 – Oceano Pacifico, 2 lug 1937





nel 1921 stabilisce il suo 1° record femminile
   raggiungendo un'altitudine di 14.000 piedi
nel 1932 è la prima donna a sorvolare l' Atlantico
nel 1937 muore tentando un nuovo record
   voleva essere la prima donna a fare il giro del mondo in volo, le mancavano
   solo 7.000 miglia videoclip ►



Mi ha sempre incuriosito tantissimo la storia di Amelia Earhart, non solo per il mistero legato alla sua morte, ma per il suo sguardo... Ricordo ancora la prima volta che vidi una sua foto, ne rimasi perdutamente affascinata. Ha tutto il coraggio che io non ho e che le ha permesso di essere talmente libera da diventare lei stessa icona di libertà.


«Il modo più efficace di fare qualcosa è... farlo!»
Amalia a 10 anni, durante una gita, sorvolò Los Angeles a bordo di un biplano, l' esperienza la segnò per sempre. E' una giovane infermiera quando, all' età di 23 anni, inizia a prendere lezioni di volo. Nel 1922, grazie all' aiuto della mamma e della sorella, riesce a comprarsi il suo primo biplano. Nel 1928 viene scelta dal suo futuro marito, l' editore George Palmer Putnam, per essere la prima donna a compiere un volo transoceanico. Il volo sarà un successo seguito dal libro 20 Hours - 40 Minutes che donerà prestigio ad entrambi, che nel 1931 si uniranno in matrimonio. L' anno seguente Amalia sorvolare di nuovo l' Atlantico, questa volta in solitaria (la prima volta volò il con meccanico Lou Gordon e il pilota Wilmer Stults).


Amelia diviene un' eroina americana, simbolo di libertà, coraggio ed eleganza. Disegna una sua linea di moda per le donne aviatrici, è il volto di molti sponsor, incoraggia l'aviazione femminile e la rivista Vogue le dedica un reportage. I successi si susseguono, ma Amalia non si adagia sugli allori e nel 1935 è la prima donna pilota a sorvolare il Pacifico in solitaria. Nel 1937 tenta di realizzare il suo più grande sogno: compiere il giro del mondo in volo. Accompagnata dal copilota Frederick Noonan, scomparirà il 2 luglio del 1937 a pochi miglia dalla fine dell 'impresa. La sua scomparsa ha alimentato numerose speculazioni perchè non fu mai ritrovato ne il corpo ne il veivolo. Ci sono varie teorie sulla sua scomparsa, tra cui una che la vuole prigioniera dei giapponesi perchè coinvolta in azioni di spionaggio.

Amelia Earhart e Star Trek
Amelia Earhart è un personaggio molto importante nella cultura pop americana, è stata citata in sit-com di successo come Friends e in film come Una Pallottola Spuntata 33 1/3, Il Corvo e Una Notte al Museo 2. Nel 1995 Sharon Lawrence veste i panni dell' aviatrice americana in Star Trek: Voyager, nella serie Amalia fu rapita dagli extraterrestri nel 1937 (data della sua scomparsa) e sopravvissuta fino al 2371 (data nella serie). Per saperne di più MemoryAlpha. In Star Trek: The Next Generation è a lei dedicata il nome della base stellare Earhart. In un episodio della serie Star Trek: Enterprise Travis Mayweather, parlando di alcuni casi irrisolti del passato del Pianeta Terra, cita la Earhart, che compare anche nella sigla della stessa serie, mentre sale sul suo biplano videoclip ►

  
Sharon Lawrence interpreta Amelia Earhart in Star Trek - 1995

"Amelia" Il Film Biografia
Nel 2009 la regista indiana Mira Nair ha diretto il film basato sulla vita di Amelia Earhart, interpretata da Hilary Swank. Come tutti i film biografici, Amelia è interessante, ma non eccezionale. Nei panni del marito George Putnam troviamo l'attore Richard Gere e devo dire che è l'unico film con Gere che ho visto fino alla fine (facendo eccezione per American Gigolò, che ho visto solo per la colonna sonora di Giorgio Moroder)
Per saperne di più Amelia Earhart sito ufficiale | wikipedia | psicolinea | biografieonline