1951 - Nasce la memoria RAM per il sumulatore di volo Whirlwind

  

11 maggio del 1951 - Il capo del progetto Whirlwind (al MIT), Jay Wright Forrester, deposita il brevetto della memoria a nuclei magnetici. Già alla fine degli anni '40,  An Wang ci stava lavorando presso l' università di Harvard (che però, a differenza del MIT, non aveva intenteresse a divulgare i risultati raggiunti). Il contributo di Wang è stato determinante, fu infatti lui a risolvere il problema dei dati che venivano cancellati alla lettura.


simulatore di volo Whirlwind (foto del 1952)

Grazie alla memoria a nuclei magnetici, il simulatore di volo Whirlwind (finanziato dalla marina militare) vanta il primato di essere il primo computer a reagire in tempo reale ai comandi dell' utente/pilota. Il simulatore montava un monitor per mostrare i risultati. Fu anche il primo computer che sfruttò le nuove tecnologie elettroniche per sviluppare una nuova architettura, mentre prima si tendeva semplicemente a sostituire le parti meccaniche con quelle elettroniche.

0 commenti :

Posta un commento