Calcolatrice Curta di Curt Herzstark

La Curta è la celebre calcolatrice meccanica di Curt Herzstark (26 luglio 1902 Vienna , 27 Ottobre 1988 Nendeln, Liechtenste) che ha reso il calcolo elegante, comodo e portatile. La storia di questa straordinaria calcolatrice e del suo inventore è davvero singolare.

    

Il padre Samuel Herzstark (1867-1937) possedeva "Austria", un' azienda di successo che produceva macchine da ufficio; è qui che il piccolo Curt ha sviluppato la passione per le calcolatrici meccaniche. Nella fabbrica del padre ha la possibilità di osservare da vicino le meccaniche che lo affascinano e appena terminata la scuola inizia a lavorare con il genitore. Nel 1930, a 28 anni, è lui a gestire l'azienda e nello stesso anno inizia a progettare la calcolatrice che gli salverà la vita. Nel 1938 brevetta, al Deutsches Reichspatent, il meccaniso chiave della sua macchina (brevetto n. 747.073). Nel 1943 viene arrestato dai nazisti, perchè figlio di madre cattolica (Marie Herzstark) e padre ebreo. Nel campo di concentramento riceve un trattamento speciale, visto l'interesse dei tedeschi verso la sua invenzione (pare volessero regalarne un esemplare ad Hitler). Tre anni dopo la fine della guerra, finalmente riesce a terminare il progetto e affida la produzione a la Contina Ltd Mauren nel Liechtenstein.

La Curta ha avuto un grande successo grazie al suo design estremamente compatto ed ergonomico, costituito da un piccolo cilindro che sta nel palmo della mano. Utilizza il traspositore di Lebnitz, può eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni e, con più difficoltà, radici quadrate e altre operazioni.
La forma cilindrica anche se rara, non rappresenta una peculiarità della Curta, infatti le macchine di: J. Leupold (1727),  P.M. Hahn (1774) e J. H. von Müller (1784) sono le sue antenate dirette, sia per forma che per tecnologia utilizzata.




La Curta è stata la migliore
calcolatrice sul mercato fino all'arrivo
delle prime calcolatrici elettroniche
Si stima che ne siano state vendute
circa 150.000 esemplari dal 1948 al 1972
85.000 del primo modello CURTA I
65.000 del secondo CURTA II

prova il simulatore






0 commenti :

Posta un commento