Geek Girls: Barbara Askins

Barbara Askins, un’insegnante e madre attese che i suoi due figli cominciassero la scuola per completare i suoi studi in chimica. Nel 1975 venne assunta dalla NASA presso il Marshall Space Flight Center per trovare un miglior metodo per sviluppare le fotografie astronomiche e geologiche prese dallo spazio, che spesso erano di scarsa qualità.


Le sue ricerche permisero di sviluppare un procedimento completamente nuovo che permise di rilevare nelle immagini numerose informazioni che fino a quel momento non erano visibile all’occhio umano andando ben oltre le speranze iniziali. Nel 1978 brevettò (U.S. patent #4,101,780 del 18 luglio 1978 per un “Method of Obtaining Intensified Image from Developed Photographic Films and Plates.”) questo metodo che permise di migliorare le immagini utilizzando delle sostanze radioattive. I risultati molto positivi spinsero la NASA a estendere la ricerca nel campo dei raggi X e della restaurazione delle vecchie fotografie.

Il brevetto, le fruttò il titolo di “National Inventor of the Year” (inventore americano dell’anno) nel 1978, titolo assegnato per la prima volta a una donna.