STORIE DAL FUTURO PASSATO



le macchine di Charles Stanhope

Nel 1775, Charles Stanhope sviluppa una calcolatrice che moltiplica e divide, attraverso il sistema delle somme o sottrazioni multiple. Negli anni successivi continuerà a produrre macchine calcolatrici, nulla di particolarmente innovativo, ma sicuramente di più affidabile. La vera innovazione arriva nel 1777 quando Stanhope progetta una macchina in grado di meccanizzare relazioni logiche.


Fu un grande passo avanti che permise di considerare i calcolatori non più come semplici macchine da calcolo, ma come strutture matematiche capaci di generalizzare processi matematici.




« Più conosco gli uomini più amo i robot! »