Geek Girls: Grace Murray Hopper e il COBOL (1961)



Grace Murray Hopper
matematica, informatica e militare statunitense

New York il 9 dicembre 1906
Arlington, 1º gennaio 1992

 

Una vera leggenda della storia dell'informatica, pioniera della programmazione, nella sua lunga e brillante carriera ha ricevuto numerosissimi premi, riconoscimentie e qualche bizzarro nomignolo da "amazing lady" a "nonnina del COBOL"


Grace Hopper si è laureata in matematica a Yale nel 1934, ha insegnato per i successivi due anni presso Vassar. Nel 1943 è entrata nella Riserva della Marina che all'epoca possedeva il Mark I [Automatic Sequence Controlled Calculator - ASCC firmato IBM] il primo calcolatore digitale della storia, su cui lei fece uno straordinario lavoro di programmazione che l'ha resa celebre in tutto il mondo. Successivamente venne assegnata all'ufficio per l'Ordenance Computation Project dell'università Harvard. Nel 1949 è nello stuff che lavora alla costruzione dell'UNIVAC I. Ha cambiato il mondo della programmazione creando il concetto di compilatore di programmi, risparmiando non poche rogne ai suoi colleghi programmatori. Prima l'unico modo per scrivere un programma era utilizzare lunghissime righe di codice macchina, formate da 0 e 1, invece ora grazie a lei i computer "parlano un linguaggio più umano".

Grace Murray Hopper con un sistema UNIVAC e il manuale del linguaggio COBOL

Ebbe quindi un ruolo fondamentale nello sviluppo del COBOL [acronimo di COmmon Business-Oriented Language, letteralmente, "linguaggio orientato alle applicazioni commerciali comuni]. Nel 1973 venne promossa Capitano e assunta dal NAVDAC [Naval Data Automation Command], dove lavorò fino alla pensione.