l'orologio calcolatore di Wilhelm Schickard

Nel 1617 John Napier inventa uno strumento di calcolo noto come i bastoncini di Nepero [virgulae numeratrices] costituito da 11 regoli [1 fisso e gli altri mobili] su cui erano incisi i primi multipli di un numero, con le decine e le unità divise da una barra obliqua. I regoli permettevano di moltiplicare o dividere un numero qualunque per un numero di una sola cifra.
Nel 1623 fu lo stesso Nepero ad annunciare l' innovativa invenzione di Wilhelm Schickard che consisteva in una versione meccanica dei regoli calcolatori. Il macchinario, noto come Orologio Calcolatore, era in grado di eseguire automaticamente addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Un campanello indicava il superamento del limite di cifre per eseguire i riporti. Il principio utilizzato rappresenta la base di tutte le macchine calcolatrici, fino all'invenzione del primo calcolatore elettronico.


Wilhelm Schickard non riuscì mai a costruire materialmente la sua macchina, ma grazie agli accurati disegni che inviava al suo amico Giovanni Keplero, nel 1960 si è potuto costruire un prototipo perfettamente funzionante.

0 commenti :

Posta un commento