la Stepped Reckoner di Leibniz

Gottfried Wilhelm von Leibniz, nel 1673, alla Royal Society di Londra, presenta il progetto di una calcolatrice, la Stepped Reckoner [calcolatrice a scatti], capace di moltiplicare e dividere. La macchina non era del tutto automatica e a causa di un difetto in fase di progettazione [scoperto nel 1893] non ebbe molto successo. Non si sa ne se Leibniz fosse a conoscenza del difetto, ne se ritentò l'impresa.

Il meccanismo era estremamente complicato per l'epoca, basti pensare che per realizzare il primo prototipo impiegò 20 anni! Tuttavia il cilindro traspositore, che permetteva di "memorizzare" un numero per sommarlo ripetutamente, rimase come principale elemento di tutte le calcolatrici successive, fino agli anni '50. La Stepped Reckoner non fu l'unica innovazione, introdotta da Leibniz, in campo matematico e forse nemmeno la più importante.

0 commenti :

Posta un commento